mercoledì 11 novembre 2009

Il Grande Romanzo Aperto

L'ho tenuta per me a lungo questa notizia, un po' perchè è una novità per la mia penna, un nuovo tipo di scrittura che non conoscevo, e quando mi approccio a cose che non conosco sono sempre cauta.
E poi l'ho tenuto per me per scaramanzia: hai visto mai che non riesca a tener fede all'impegno fino alla fine?
Ma cosiderato che ormai mi sono inserita nel meccanismo e mi diverto molto... ecco qui.
Sono anche io fra gli autori del Grande Romanzo Aperto, idea lanciata dal gruppo Scrittura Industriale Collettiva.
Ormai lo stato dei lavori è a buon punto e a giorni inizieremo la fase clou, la vera scrittura del romanzo, che è ambientato nell'Italia devastata dalla guerra degli anni '43-'45.
Vi terrò aggiornati sul procedere dell'opera ma già vi anticipo che la storia è densa, coinvolgente, ricca di spunti storici e umani. Una bella storia insomma!

Nessun commento: