martedì 30 agosto 2011

Guardie, ladri e tracciatori di Manuela Mazzi

Estate 2030: Mirco e Luca hanno progettato di trascorrere le tanto agognate vacanze scolastiche scorazzando qua e là con la loro amica Stella e dedicandosi al loro sport preferito, il free running, detto anche Parkour. I due adolescenti infatti sono dei "tracciatori" dediti alla disciplina acrobatica in cui gli ostacoli urbani vengono superati con salti mortali, capriole e spettacolari evoluzioni. Proprio durante un allenamento scopriranno qualche cosa di molto misterioso che li condurrà a vivere assieme a Stella un'avventura tra misteriosi tesori e altri tracciatori molto meno inoffensivi di loro. Un romanzo pensato per i lettori più giovani ma che appassiona anche gli adulti, narrato con ritmo e freschezza anche se la scrittura in alcuni momenti è un poco acerba.  

Nessun commento: