lunedì 29 agosto 2011

Una carezza da lontano di Nicola Pettorino

Una telefonata inaspettata offre a Marco, professore torinese cinquantenne, l'occasione per fare chiarezza nella sua vita passata e presente. Avrà così la possibilità di scoprire finalmente chi era suo padre e perchè sua madre è vissuta prigioniera del silenzio e del dolore fino alla scelta estrema. Ma è anche l'occasione per un viaggio non programmato
a Roma dove rivede Luisa, l'amica di una vita: ora gli è chiaro qual'è il reale legame che li unisce da trent'anni e capisce che non è ancora troppo tardi per rimescolare le carte.
La "partita" la conducono il vecchio Vittorio e la moglie Maria, decisi a rivelare una vicenda che prende il via negli anni '30 e, attraversando la tragedia della guerra, il cui epilogo chiarirà tutte le domande a cui Marco non è mai riuscito a dare risposta.
Nicola Pettorino con la sua scrittura garbata - ma che non rinuncia a prese di posizione molto chiare sui temi della guerra e della resistenza - racconta una storia d'amore e d'amicizia in cui le parole non dette innalzano barriere insormontabili. Barriere che nuove parole, stavolta non taciute, contribuiranno finalmente ad abbattere.

Nessun commento: