Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery

Mi è venuta voglia di rileggere Anna dai capelli rossi (che in realtà nel titolo originale è Anna dei verdi abbaini, il nome della tenuta dove vive, Green Gables) dopo averne sentito parlare a lungo dalla mia amica Giulia che ha vissuto per vari anni nell'isola Prince Edward in cui è ambientato il romanzo, patria dell'autrice, e presa da ricordi nostalgici di me ragazzina che guardavo il cartone in tv.
L'edizione che ho letto, quella della BUR ragazzi, ha la postfazione di Antonio Faeti,  scrittore e saggista, grande esperto di letteratura per l'infanzia.
Letteratura che spesso viene snobbata dagli adulti e invece andrebbe presa in considerazione con più attenzione.
«I veri "classici",» scrive Faeti «quei libri che, secondo Italo Calvino, non hanno mai finito di dire ciò che hanno da dire, sono presenti anche nella storia della letteratura per l'infanzia». E spiega che creare il personaggio di Anna fu per Lucy Maud Montgomery un gesto strafottente e prov…

Ultimi post

Il suono della solitudine di Michele Marziani

Claroquesì. Cartoline dalla rivoluzione di Manuela Iannetti

Garamond circolo di lettura e scrittura: il bilancio del primo mese

Una farfalla con le stampelle. Correre nel silenzio di Clara Piacentini

Pubblicare un libro: la promozione

Codice Montemagno di Marco Montemagno

Filosofia delle parole: Pazienza

Amore imperfetto di Amanda Melling

Comunicazione efficace: i presupposti da cui partire

Farsi pubblicare: scrivere una sinossi efficace