UniWoL: una piccola start-up che vuole fare la differenza

Ecco la risposta all'interrogativo - se in qualcuno di voi dieci che mi leggete fosse nato - dove è finita la Casazza?
Ero impegnata in un progetto per conquistare il mondo a cui tengo molto perché sono convinta che possa essere utile nel mare magnum dell'editoria nazionale e internazionale.
Sapete che sono una sintetica, quindi non mi ripeterò qui su cosa è UniWoL e cosa fa, lo potete leggere nell'articolo che mi ha dedicato Luca Balduzzi sul Corriere di Romagna, cliccando sulla foto. Oppure visitando il sito a questo link.
Qui vi vorrei raccontare che all'idea della start-up sto lavorando da almeno quattro anni e che si è potuta realizzare grazie al mio socio Stefano che ha condiviso questo sogno con me, ai collaboratori che in questi mesi mi hanno aiutato e a quel  santo di Davide, lo sviluppatore del sito, che oltre a essere un grande professionista ha anche la pazienza di supportare i miei deliri, perché ragazzi - ve lo dico - progettare un network da zero, anche se hai le idee abbastanza chiare, è davvero una fatica grande.
Una parte del sito è consultabile liberamente, i servizi invece sono a pagamento per due motivi fondamentali: chi lavora nella cultura ha diritto di essere retribuito come in tutti gli altri settori professionali, abbiamo l'ambizione di offrire agli utenti servizi di qualità e ci siamo quindi circondati di uno staff di professionisti italiani e internazionali di valore, valore che va riconosciuto anche monetariamente. Ma siccome siamo pure consapevoli che spesso chi scrive lo fa per passione e come attività collaterale e anche che chi lavora nell'editoria di solito non ha molte risorse economiche, abbiamo stabilito prezzi decorosi e alla portata di tutti. Inoltre periodicamente offriremo promozioni e sconti, quindi se seguirete il sito e vi iscrivere ai nostri social e alla newsletter sarete sempre aggiornati su queste opportunità.
E per chiudere in bellezza vi lascio qui un codice promo per iscrivervi al network con 20% di sconto: SPRING18 che sarà valido fino al 31 maggio.

Commenti

massimiliano riccardi ha detto…
Molto interessante. Adesso non mi rimane che visitare per bene il sito che hai indicato.
Carla Casazza ha detto…
Grazie! Mi scuso per la risposta tardiva ma il suo commento era finito nello spam