Pulizie di primavera: vai di rebranding

Hai ragione, ancora non è ufficialmente primavera, ma a quanto pare il meteo se ne frega del calendario perché qui nella Pianura Padana il sole ha la meglio quasi tutti i giorni su nebbia e nuvole e le gemme sono comparse sugli alberi.
Perciò sono già in modalità primaverile. Ovviamente le pulizie non sono quelle domestiche, che tra me e una brava donna di casa ci passa un'autostrada.
In realtà mi riferisco al mio lavoro e tutto ciò che ci ruota attorno. Dopo alcuni mesi di impegno a testa bassa per portare a termine alcuni progetti e avviarne altri, da qualche tempo sto organizzando un rebranding piuttosto incisivo. Al momento sto rivedendo tutti i servizi che offro, decidendo quali abbandonare, se inserirne di nuovi, programmo un nuovo sito e altri piccoli o grandi cambiamenti. Insomma un progetto articolato ormai quasi concluso: ancora qualche dettaglio e poi passerò alla fase di attuazione vera e propria.
Nell'ultimo anno la mia attività professionale ha preso strade tangenti a quelle che avevo percorso per lungo tempo, ci sono stati dei ritorni di fiamma per vecchi amori (in realtà mai abbandonati ma semplicemente tenuti ai margini), dei ridimensionamenti di altre passioni e aggiustamenti in corso d'opera.
Una cosa che amo della mia professione è questo costante mutamento, questa fluidità, perché chi si occupa di comunicazione, scrittura, contenuti, libri, deve mantenersi al passo con i trend tecnologici, la rete, l'evoluzione culturale. Solo così è possibile offrire servizi sempre efficaci. Chi si fossilizza non avanza. E in quanto ad avanzamenti ed evoluzioni il mondo della parola e della comunicazione è velocissimo.
Se penso che i primi articoli che ho scritto come pubblicista freelance li battevo a macchina, li chiudevo in una busta, inforcavo la bicicletta e li depositavo nella cassetta della posta del giornale! E non ho 100 anni, sto parlando del 1994.
Sulla capacità di essere sempre attuali nella mia professione tornerò presto con altre riflessioni e prossimamente ti racconterò qualcosa anche del mio rebranding, dei nuovi progetti e di tanto altro.
Nel frattempo qui sul sito trovi alcuni servizi che presto spariranno, il book coaching e la consulenza editoriale: ho ancora quattro posti liberi per il 2019, poi non li riproporrò più, perciò se sei interessato affrettati a scrivermi a carlacasazza67@gmail.com! E a presto con il work in progress di rebranding e progetti.
(Photo by Aaron Burden on Unsplash)


***
Ti interessa ciò che scrivo e vuoi ricevere contenuti esclusivi, promozioni e anteprime sui miei progetti e i miei servizi? Iscriviti alla mia newsletter! Per farlo vai a questo link

Commenti

Etichette

Mostra di più